Confimpresa Toscana

Confederazione, Piccola Media Impresa - +39 0585 811530

CORSO H.A.C.C.P IL 9 E 10 SETTEMBRE MASTER

CORSO H.A.C.C.P IL 9 E 10 SETTEMBRE MASTER

VENERDI’ 9 SETTEMBRE ORE 14:30 Corso obbligatorio HCCP. Termine iscrizioni 8 settembre 2019

 

HACCP: cos’è? A cosa serve?

HACCP è l’acronimo di Hazard Analysis Critical Control Point (Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici).
Si tratta in parole più semplici di un sistema di controllo, relativamente alla produzione degli alimenti, che ha come obiettivo la garanzia della sicurezza igienica e della commestibilità.

La tematica è disciplinata dal Decreto Legislativo 193/07 secondo il quale è prevista un’attività di autocontrollo igienico in tutti i pubblici esercizi e nelle industrie alimentari.
In particolare è previsto che il responsabile dell’azienda garantisca un adeguato grado di igienicità per quanto riguarda tutti i processi che interessano gli alimenti: fabbricazione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, preparazione, manipolazione, vendita e somministrazione.

Maggiori informazioni

LUNEDI’ 16 SETTEMBRE Corso Obbligatorio per Gestori Sale gioco,Centri scommesse,Locali pubblici e Tabacchi

LUNEDI’ 16 SETTEMBRE Corso Obbligatorio per Gestori Sale gioco,Centri scommesse,Locali pubblici e Tabacchi
LUNEDI 16 SETTEMBRE ORE 14:30 MASSA

“Quando la vita è un gioco è in gioco la vita”, è la nuova campagna della Regione Toscana in tema il gioco d’azzardo

In questi giorni Confimpresa Massa ha definito la data d’inizio del primo corso formativo obbligatorio per legge e autorizzato dalla regione Toscana sulla ludopatia

Con La Legge Regione Toscana n. 4 del 23/01/2018 e D.D. 6775 DEL 03.05.si definisce come obbiettivo del corso la prevenzione e riduzione del gioco patologico; l’attivazione della rete di sostegno e la conoscenza generale della normativa vigente in materia di gioco lecito

Il corso indetto dalla Regione Toscana è rivolto ai gestori e collaboratori di sale gioco,centriscommesse,bar,tabacchi e locali pubblici con video giochi già aperti o di prossima apertura. Esercizi e locali con apparecchi con vincita in denaro (AWP): Slot e New Slot, Esercizi e locali con Video Lottery Terminal (VLT)Esercizi e locali per la raccolta di scommesse Ticket redemption.Sale Bingo 

Si tiene a precisare che nel caso le attività non osservino correttamente gli obblighi di formazione entro e non oltre Gennaio 2020 saranno sanzionabili con importi da € 1000 a 5000, euro.

per ulteriori informazioni 0585-811530 oppure compilare modulo all’interno del nostro sito web.

Maggiori informazioni

SABATO 14 SETTEMBRE Formazione periodica obbligatoria Insegnanti/Istruttori – biennale

SABATO 14 SETTEMBRE  Formazione periodica obbligatoria Insegnanti/Istruttori – biennale

 

SABATO 14 SETTEMBRE ORE 9:30 Presso Confimpresa Massa. Scadenza iscrizioni 10 settembre

 

L’Amministrazione, a seguito delle modifiche apportate in corso d’anno al decreto DM. 17/2011 che disciplina la formazione (iniziale e periodica) degli Insegnanti – Istruttori, ha ritenuto opportuno fissare alcuni criteri nell’esercizio delle funzioni di controllo sulla regolarità di esercizio nell’attività di autoscuola, tenuto conto anche degli aspetti emersi in sede di prima applicazione della normativa.

L’Amministrazione ha ritenuto inoltre utile procedere alla definizione schematica dei criteri di conteggio riferiti ai termini di scadenza per adempiere alla formazione periodica obbligatoria biennale. A tal fine ha adottato gli orientamenti approvati con determina dirigenziale riportati a fondo pagina  (atto n. 152035 del 24/10/14 con relativi allegati e successive modifiche al pg. 178416/2014) che si riassumono come segue.

Si evidenzia che in tutti i casi in cui il docente NON risulti in regola con gli obblighi di formazione periodica NON potrà essere inserito nell’organico di un’autoscuola o di un centro di istruzione automobilistica prima della frequentazione del relativo corso.

La violazione delle disposizioni di cui al citato D.M. 17/2011 comporta la SOSPENSIONE dell’abilitazione dalla scadenza prevista per l’interessato fino all’emissione dell’attestato che rinnova l’obbligo di formazione periodica, tale SOSPENSIONE resta annotata nella banca dati dell’Amministrazione al fine di valutare l’esperienza complessiva del docente interessato.

Si evidenzia inoltre che per i soggetti già inseriti nell’organico di autoscuola che risultino da un controllo successivo NON in regola con la formazione l’Ufficio procederà in via sanzionatoria con procedimento di contestazione nei confronti sia dell’autoscuola sia dell’operatore.

Si riporta di seguito il riepilogo delle scadenze della formazione suddivise per tipologie.

A) Insegnanti- Istruttori che hanno conseguito l’abilitazione rilasciata sotto la previgente normativa (prima del 25.03.2011): la scadenza della prima formazione biennale è stata il 25/03/2013, poi le successive avvengono ogni due anni quindi da ripetere entro il 25.03.2015, poi al 25.03.2017 e così via. Il corso può comunque essere frequentato a partire dai SEI MESI prima della scadenza. Con tali modalità la validità dell’abilitazione è rinnovata con continuità.

Maggiori informazioni

DAL 10 SETTEMBRE Corso per Agente e Rappresentante di Commercio

DAL 10 SETTEMBRE Corso per Agente e Rappresentante di Commercio

Martedì 10 settembre ore 14:30 presso Confimpresa Massa. Termine iscrizioni 6 settembre 

 

Il corso si propone come missione fondamentale l’acquisizione da parte del discente delle conoscenze e delle abilità necessarie per completare il processo di certificazione per l’abilitazione di legge, al fine di accedere allo scenario lavorativo attuale e sviluppare rapporti proficui con i clienti.

Il processo formativo si focalizza sull ’ acquisizione delle conoscenze in ambito legislativo e contrattuale, di tecnica amministrativa, di valutazione delle tendenze e di vendita, nonché dell’attestato abilitante allo svolgimento della professione.

Maggiori informazioni

QUALIFICHE E FORMAZIONE ACCREDITATA

QUALIFICHE E FORMAZIONE ACCREDITATA

La promozione e sviluppo della cultura inerente alla formazione professionale qualificante. Molte e differenti realtà, operanti da oltre 20 anni nell’ambito della formazione, in uno con diverse istituzioni, compartecipano con l’intento di fornire una reale e valida offerta formativa. Lo scopo ultimo è quello di fornire, a chi aderisce, una qualifica della propria professionalità e all’utente finale la garanzia sulle capacità del professionista.

Maggiori informazioni

FORMAZIONE SU MISURA DELLE IMPRESE CONSULENZA IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

FORMAZIONE SU MISURA DELLE IMPRESE CONSULENZA IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO
– Visite programmate in azienda durante l’anno per una verifica generale delle condizioni di igiene e sicurezza in funzione della complessità dell’azienda e dei fattori di rischio presenti;

– Analisi della documentazione autorizzativa obbligatoria;

– Assistenza per tutti i quesiti di immediata soluzione effettuata via telefono;

– Coordinamento dei rapporti tra le figure preposte alla sicurezza aziendale

– Aggiornamenti periodici della valutazione dei rischi e del Documento di valutazione dei rischi in occasione di modifiche del processo produttivo significative ai fini della sicurezza e della salute dei lavoratori

– Predisposizione dei programmi di formazione ed informazione.

– Partecipazione alla riunione annuale in azienda alla riunione di cui all’art.11 ove necessaria.

– Predisposizione del piano di emergenza incendio ove necessario (escluse planimetrie).

– Consulenza sulla adozione e utilizzo dei dispositivi di protezione individuali.

– Elaborazione dei protocolli di rischio in caso di affidamento di lavori a Ditte esterne se necessario.

– Consulenza sulle scadenze della documentazione presente e sugli adempimenti da effettuare in ambito di sicurezza nei luoghi di lavoro.

– Assistenza in caso di acquisto di nuove macchine o impianti relativamente agli aspetti concernenti la certificazione e la sicurezza degli stessi;

– Disponibilità a fornire, su richiesta, supporto specifico al datore di lavoro in caso di visite ispettive, infortuni, o richieste da parte degli organi di vigilanza (ASL, Vigili del fuoco…);

La partecipazione a supporto del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dei rischi, alla riunione periodica di prevenzione e protezione dei rischi, di cui all’art.35 del D.Lgs.81/08

Richiedi informazioni

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Messaggio

Inviando i tuoi dati da questo modulo, ci autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali, secondo le norme vigenti in Italia, trasmesse nella nostra pagina dedicata alla privacy

Maggiori informazioni