Agenzia Formativa Master

Confederazione, Piccola Media Impresa - +39 0585 811530

E-learning e formazione a distanza

E-learning e formazione a distanza

L’e-learning-o formazione a distanza-è un’attività che consiste nell’erogazione di contenuti formativi attraverso il supporto di materiali mutimediali e del collegamento Internet.

Tale modalità di formazione consente all’impresa di formare omogeneamente le proprie risorse ed all’utente di usufruire di contenuti personalizzati fruibili grazie al processo di interazione on-line: senza più incoli spazio-temporali, con un costo molto più basso ed una fruibilità molto più ampia e ripetibile.

Enterprise Consulting ha una propria piattaforma specifica per la formazione on line, tra le più complete e professionali on line per lo sviluppo delle competenze individuali e di gruppo, ed è oggi al vostro servizio per la il raggiungimento dei vostri obiettivi professionali e personali.

Funzioni della piattaforma sono: l’accesso codificato, la fruizione di corsi multimediali, la formazione sincrona (contemporanea in videoconferenza) ed asincrona, lo svolgimento di test automatici, il controllo delle presenze e della fruizione, il tutoring on line, l’uso di ambienti di simulazione multimediale etc.

Il tutto con la collaborazione dei migliori e più esperti professionisti nel mercato italiano che vantano docenze ed esperienze più che ventennali nel settore. Esperienze e Professionalità indispensabili per il raggiungimento concreto del vostro obiettivo di crescita.

Enterprise Consulting offre l’opportunità di seguire corsi on-line attraverso un semplice gesto: sarà sufficiente collegarsi ad Internet, scrivere l’indirizzo del Campus virtuale e…buona formazione!

Maggiori informazioni

Statistiche di accesso e report automatici

Statistiche di accesso e report automatici

(Registri Didattici) Il tutor on line dovrà avere a disposizione una vasta gamma di report per monitorare l’andamento delle lezioni, degli utenti e per raccogliere il feedback necessario sull’andamento del corso.

Le statistiche di connessione, ad esempio, consentono di seguire i discenti durante il percorso didattico svolto durante il corso, di conoscere, per ciascuno di essi i tempi di permanenza giornalieri nelle varie aree e la frequenza delle lezioni possibilmente anche con l’ausilio di grafici generati automaticamente dal database delle statistiche.

Inoltre la piattaforma deve essere in grado di generare i registri per la certificazione della formazione a distanza di ogni singolo utente (allievo, docente, tutor).

Tali strumenti si rendono necessari, oltre che utili, anche in considerazione di quanto previsto nella Circolare 6/04 che attualmente regolamenta la formazione professionale e che, riguardo alla Formazione individuale a distanza (Fad) recita:

Le attività di FaD individuale svolte su pacchetti didattici appositamente sviluppati, saranno autocertificate dall’allievo, ai sensi di legge, su moduli, predisposti e vidimati dall’Organismo gestore erogatore del servizio FaD, in cui debbono essere riportati: gli elementi identificativi dell’attività, il titolo del pacchetto didattico oggetto della formazione, la sua durata media convenzionale espressa in ore, le date d’inizio e di completamento dell’attività di apprendimento di ciascun modulo didattico. A tali moduli andranno allegate le prove di verifica dell’apprendimento acquisito tramite FaD e, qualora il media utilizzato per la FaD lo consenta, la stampa dei report automatici prodotti dai sistemi informativi e di comunicazione.

Maggiori informazioni

Formazione a distanza, il tutor

Formazione a distanza, il tutor

Il tutor è colui che svolge il vero e proprio lavoro on line con gli studenti e assicura l’assistenza didattica agli stessi.

Dato che il carico di lavoro è soprattutto “messaggistica” che svolge con gli studenti bisognerebbe limitare il rapporto studenti/tutor per assicurarne la qualità. I suoi compiti sono: fare da tramite con gli studenti e le altre figure del corso, aiutare gli studenti ad orientarsi fin dai primi collegamenti, fornire agli studenti le indicazioni dettagliate sui materiali didattici da utilizzare nella settimana, offrire agli studenti suggerimenti sulle lezioni, puntualizzare le questioni di metodo, spiegare le attività da svolgere, assicurare il feedback delle valutazioni, redigere un breve resoconto settimanale sull’andamento degli studenti.

I vari “tipi” di tutor
La figura del tutor è uno dei ruoli cruciali per il futuro dell’educazione basata sulle tecnologie. Il problema della sua formazione è complesso e delicati sono il suo ruolo e la sua azione nei contesti educativi. Per questi motivi della figura del tutor si discute sempre molto, sia nella letteratura sull’argomento che “sul campo” delle esperienze.

Maggiori informazioni

Formazione a distanza, i discenti

Formazione a distanza, i discenti

Un corso che prevede una erogazione di moduli on line è una fusione di diverse competenze e funzioni: i ruoli dei partecipanti si distinguono1 in studente, tutor, docente.
Lo studente è seguito passo passo, conosce gli obiettivi da conseguire e le tecniche di studio da utilizzare, gli vengono offerti materiali predisposti proprio per l’occasione, è sostenuto negli argomenti più impegnativi con l’offerta di piste per superare le eventuali carenze conoscitive ed attraverso conferme – utili fra l’altro per aumentare la motivazione allo studio – sulla correttezza dei suoi passi apprenditivi. Insegnamento e apprendimento sono simultanei.

Agli allievi del corso dovrà essere data la possibilità di avvalersi del laboratorio di informatica predisposto all’interno della sede formativa e messo a disposizione, secondo un calendario programmato dal coordinamento didattico. In tal modo l’ente permetterà, anche agli allievi che non dispongono di un proprio PC e/o di una connessione ad Internet, di svolgere l’attività didattica in FAD usufruendo delle attrezzature multimediali e del collegamento ADSL del laboratorio informatico.

Maggiori informazioni

Introduzione all’E-learning ed alle funzioni del Portale FAD

Introduzione all’E-learning ed alle funzioni del Portale FAD

E-learning significa usare gli strumenti forniti dall’ICT per apprendere, studiare, insegnare e fare valutazione.
E-learning significa quindi imparare usando come strumenti didattici un computer e una rete a cui collegarsi, avere accesso ai corsi, al materiale didattico, alle informazioni, ai testi di approfondimento, scambiare le proprie informazioni con altri studenti o con docenti e tutor attraverso strumenti che lo permettono, come forum, chat, mailing list, e tutto ciò che aiuta il formarsi di una comunità virtuale.

In relazione alla scelta del sistema di comunicazione , e quindi all’architettura software da utilizzare (la così detta piattaforma), bisogna orientarsi verso un sistema di comunicazione a supporto di attività di gruppo, proprio per creare una comunità virtuale e farla crescere
La piattaforma di e-learning da utilizzare, deve avere un’interfaccia grafica gradevole e user friendly strutturata in varie aree che permettono un accesso e un utilizzo agevole di tutte le funzioni.
Ciò può sicuramente contribuire ad un facile approccio a questo nuovo strumento didattico anche ai discenti con bassa conoscenza del PC e di Internet.

L’area didattica è essere articolata in maniera semplice ed intuitiva, le lezioni di ogni modulo formativo, raccolte in capitoli secondo una struttura ad albero, dovranno essere sviluppate in forma ipertestuale e/o multimediale, ogni pagina dovrà, preferibilmente, essere contenuta in un’unica schermata (evitando le barre di scorrimento) in modo tale da evitare cali di attenzione o indurre in distrazioni il lettore. All’interno di tale area ogni utente-allievo potrà valutre il proprio grado di apprendimento attraverso la compilazione di test on line, quest’ultimi potranno essere previsti alla fine di ogni capitolo, alla fine di un gruppo omogeneo di argomenti o alla fine del modulo, a seconda della specificità e della durata del modulo stesso.

Grazie all’utilizzo delle News, dei Forum e della messaggeria potrà, fin dall’inizio, essere possibile instaurare un rapporto, anche se a distanza, con i discenti in maniera analoga a quanto avviene in un’aula convenzionale, al fine di monitorare il gradimento dei partecipanti relativamente:

  • al corso in generale
  • ai contenuti didattici dei singoli moduli presenti sulla piattaforma
  • alla rilevazione di opinioni e suggerimenti (soprattutto attraverso l’utilizzo della messaggeria).

I ruoli dei partecipanti all’apprendimento on line

Maggiori informazioni